Il cinema è nato al cinema

Programmazione Cinema PINDEMONTE

giovedì 9 Febbraio

Un film semplice e disarmante sulla vita, nient'altro che la vita.

UN BEL MATTINO (Un beau matin)
drammatico
Regia : Mia Hansen Løve
Cast : Léa Seydoux, Melvil Poupaud, Nicole Garcia
Produzione : Francia 2022
Durata : 112' min
Programmazione:
giovedì 9 Febbraio
16:00 | 18:30 | 21:15
Ingresso con tessera

Sandra Kinsler, traduttrice consacrata al suo lavoro e al prossimo, vive a Parigi con la sua bambina e il peso di un lutto. Vedova da cinque anni, riscopre l’amore con Clément, un vecchio amico in piena crisi coniugale. Ma quel nuovo sentimento improvviso si scontra con la realtà e la malattia degenerativa di suo padre, un insegnante di filosofia che vive solo e ha bisogno di cure costanti. Per gestire l’irreversibile demenza del genitore, comincia per Sandra e la sua famiglia la dolorosa ricerca di un ‘ricovero’. Tra una vita che si spegne e un amore che comincia, Sandra approfitta di quegli ultimi momenti di complicità col padre e cerca all’orizzonte un nuovo inizio.

da venerdì 10 Febbraio
a domenica 12 Febbraio

75° Festival di Cannes - Gran Premio della Giuria
tratto dal romanzo omonimo Premio Strega di Paolo Cognetti (2017)

LE OTTO MONTAGNE
drammatico
Regia : Felix Van Groeningen, Charlotte Vandermeersch
Cast : Luca Marinelli, Alessandro Borghi, Filippo Timi
Produzione : Francia/Italia 2022
Durata : 143' min
Programmazione:
venerdì 10 Febbraio
18:00
sabato 11 Febbraio
21:00
domenica 12 Febbraio
15:00

Pietro, bambino torinese, va in vacanza con la madre in un paesino della Valle d’Aosta dove abita un solo bambino suo coetaneo, Bruno. I due divengono presto amici a tal punto che i genitori di Pietro sono disposti ad ospitare Bruno per farlo studiare in città. Il padre però non è d’accordo e il bambino diventerà un ragazzo e un uomo che non lascerà mai la montagna. I due però continueranno ad incontrarsi e ristruttureranno insieme una baita prima che Pietro inizi poi a viaggiare nel mondo.
La coppia Van Groenigen e Vandermeersch, nell’adattare il romanzo omonimo del Premio Strega Paolo Cognetti, sorprende lo spettatore sin da quando si spengono le luci in sala. Hanno infatti deciso di adottare un formato di proiezione ristretto che ricorda un po’ i documentari di montagna di un tempo che fu quando, per avere un’attrezzatura leggera al seguito, si girava in 16 millimetri

da venerdì 10 Febbraio
a domenica 12 Febbraio

75° Festival di Cannes - Palma D'oro per la miglior regia
Candidato al Golden Globe per il miglior film internazionale

DECISION TO LEAVE
drammatico | giallo
Regia : Park Chan-Wook
Cast : Hae-il Park, Wei Tang
Produzione : Corea Del Sud 2022
Durata : 138' min
Programmazione:
venerdì 10 Febbraio
21:00
sabato 11 Febbraio
16:00 | 18:30
domenica 12 Febbraio
18:00

Hae-joon è un detective infallibile e un marito insoddisfatto: quando si trova alle prese con un caso di suicidio, ritiene che si tratti in realtà di omicidio. Per questo indaga sulla moglie cinese della vittima, Seo-rae, ma se ne innamora all’istante. Attraverso una sottile rete di seduzione, Seo-rae sembra soggiogare Hae-joon, che però ha un’intuizione che potrebbe ribaltare il corso dell’indagine.

domenica 12 Febbraio

79° Mostra del Cinema di Venezia - LEONE D'ORO
Candidato al Premio Oscar come miglior documentario
proiezione in versione originale con sottotitoli

TUTTA LA BELLEZZA E IL DOLORE (ALL THE BEAUTY AND THE BLOODSHED)
documentario
Regia : Laura Poitras
Cast : Nan Goldin
Produzione : Usa 2022
Durata : 113' min
Programmazione:
domenica 12 Febbraio
20:30*
Nota orario con (*):
Proiezione in versione originale con sottotitoli

Nel 2018, insieme all’associazione da lei fondata, PAIN (acronimo di Prescription Addiction Intervention Now), la nota fotografa Nan Goldin è protagonista di un’azione di protesta presso il MET di New York. È la prima di una serie di contestazioni plateali che puntano alla cancellazione del nome della famiglia Sackler (fondatrice e proprietaria di una delle più importanti case farmaceutiche statunitensi) dall’elenco dei nomi dei sostenitori e dalle sale o donazioni a loro intitolate. Il primo passo simbolico per denunciare le micidiali ricadute del fenomeno noto come “epidemia degli oppioidi”, il consumo massiccio e indotto di farmaci a base di ossicodone (che provocano una forte dipendenza e portano a dipendenze maggiori): centosettemila morti per overdose negli Stati Uniti solo nel 2021, con tutte le conseguenze sociali ed economiche derivanti.

da martedì 14 Febbraio
a giovedì 16 Febbraio
GRAZIE RAGAZZI
drammatico | commedia
Regia : Riccardo Milani
Cast : Antonio Albanese, Sonia Bergamasco, Vinicio Marchioni, Fabrizio Bentivoglio
Produzione : Italia 2022
Durata : 117' min
Programmazione:
martedì 14 Febbraio
16:30 | 19:00 | 21:30
mercoledì 15 Febbraio
15:30 | 18:00 | 20:30
giovedì 16 Febbraio
16:00 | 18:30 | 21:15
Ingresso con tessera

Di fronte alla mancanza di offerte di lavoro, Antonio, attore appassionato ma spesso disoccupato, accetta un lavoro offertogli da un vecchio amico e collega, assai più smaliziato di lui, come insegnante di un laboratorio teatrale all’interno di un istituto penitenziario.
All’inizio titubante, scopre del talento nell’ improbabile compagnia di detenuti e questo riaccende in lui la passione e la voglia di fare teatro, al punto da convincere la severa direttrice del carcere a valicare le mura della prigione e mettere in scena la famosa commedia di Samuel Beckett “Aspettando Godot” su un vero palcoscenico teatrale.
Giorno dopo giorno i detenuti si arrendono alla risolutezza di Antonio e si lasciano andare scoprendo il potere liberatorio dell’arte e la sua capacità di dare uno scopo e una speranza oltre l’attesa.

martedì 21 Febbraio

Rassegna - Il Cinema Ritrovato
Restaurato in 4K da The Film Foundation e Fondazione Cineteca di Bologna, in collaborazione con Orium S.A., presso il laboratorio L’Immagine Ritrovata. Con il sostegno di Hobson/Lucas Family Foundation

SCIUSCIA'
drammatico
Regia : Vittorio De Sica
Cast : Franco Interlenghi, Rinaldo Smordoni, Maria Campi
Produzione : Italia 1946
Durata : 90' min
Programmazione:
martedì 21 Febbraio
17:00 | 19:00
Uno dei capolavori del neorealismo italiano e uno dei vertici del fortunato sodalizio tra Vittorio De Sica e Cesare Zavattini. Premio Oscar per il miglior film straniero, Sciuscià è un ritratto vivido e disperato dell’Italia uscita dalla guerra, vista attraverso gli occhi di due piccoli lustrascarpe romani, tra vita di strada e riformatorio, fuga e pedinamento fiabesco. Ma soprattutto è la storia dell’amicizia innocente dei due protagonisti, infranta da un mondo degli adulti spietato e corrotto.
 
“Erano i giorni che sapete. E io pensavo: adesso sì che i bambini ci guardano! Erano loro a darmi il senso, la misura della distruzione morale del paese” (Vittorio De Sica).
 
Sergio Amidei, tra gli sceneggiatori del film, ha raccontato: “andammo a vedere il carcere minorile di Porta Portese. Di fronte a quelle sbarre orrendamente intorcigliate, a quei bambini che stavano dietro, ai loro grandi occhi slargati dalla paura e dalla miseria, De Sica, in un momento di commozione e di sincerità disse: ‘Gli italiani impareranno’. Era veramente convinto che, una volta visto il film, gli italiani avrebbero levato dalla faccia della terra quell’orrore”. Il riformatorio di Porta Portese non c’è più, ma le cronache di queste settimane, le celle bruciate al carcere minorile del Pratello di Bologna, la fuga dal Beccaria di Milano, ci dicono che dopo settantasette anni la nostra società non ha risolto uno dei suoi aspetti più mostruosi e paradossali, il carcere per i minori.
da martedì 28 Febbraio
a giovedì 2 Marzo
GODLAND - Nella terra di Dio
drammatico
Regia : Hlynur Palmason
Cast : Elliott Crosset Hove, Victoria Carmen Sonne
Produzione : Danimarca/Islanda/Francia/Svezia 2022
Durata : 143' min
Programmazione:
martedì 28 Febbraio
15:00* | 18:00* | 21:00*
mercoledì 1 Marzo
15:00* | 18:00 | 21:00*
giovedì 2 Marzo
15:30* | 18:30 | 21:30*
Ingresso con tessera
Nota orario con (*):

ATTENZIONE!
Alcuni orari possono subire variazioni

Sul finire dell’Ottocento, l’Islanda è sotto il controllo danese. Al prete Lucas viene assegnato l’incarico di recarsi sull’isola, documentare con delle foto la vita degli abitanti locali e costruire una chiesa. Ma tra mari ostili e lunghi pellegrinaggi le condizioni sul suolo islandese si rivelano proibitive, e l’atmosfera inospitale. Ben presto la spedizione, composta tra gli altri dalla guida Ragnar con cui Lucas entra subito in conflitto, perde pezzi e speranza.

Uno dei titoli più importanti del recente panorama europeo. Diviso in due parti ben distinte, Godland ripete il motivo del dualismo attraverso una serie di congiunzioni mai armoniche: movimento e stasi, fede e natura, un uomo e la sua nemesi. Di nuovo le metà che cercano una sintesi, ma non senza attrito. Quello di Pálmason è un film ampio e massiccio, che affonda nel terreno e sembra nascere dagli elementi. Tutto è costretto dentro a un formato 4:3 vagamente oppressivo (una “terribile bellezza”), che arriva ad annichilire lo spettatore ma regala una fotografia maestosa.

Prossimamente
a Marzo
APPUNTAMENTI - D’ESSAI
martedì 21 Febbraio
Cinema KAPPADUE
martedì 21 Febbraio
da giovedì 23 Febbraio
APPUNTAMENTI - D’ESSAI
Cinema FIUME
Cinema PINDEMONTE
APPUNTAMENTI - D’ESSAI
Cinema FIUME
Cinema KAPPADUE