Il cinema è nato al cinema

Programmazione Cinema DIAMANTE

da sabato 24 Febbraio
a domenica 25 Febbraio

80° Mostra del Cinema di Venezia - Leone D'Oro
Candidato a 6 Golden Globes (film, regia, attori)

V.M. 14 anni

POVERE CREATURE! (Poor Things)
drammatico | commedia | fantascenza
Regia : Yorgos Lanthimos
Cast : Emma Stone, Margaret Qualley, Willem Dafoe, Mark Ruffalo
Produzione : Usa 2023
Durata : min
Programmazione:
sabato 24 Febbraio
18:30 | 21:20
domenica 25 Febbraio
15:30 | 18:30
Nota orario con (*):
Proiezione in versione originale con sottotitoli

Oltre alle cicatrici che lo sfigurano e alle terribili menomazioni del suo fisico, Godwin Baxter deve a suo padre anche una sincera passione per il metodo scientifico e le pratiche chirurgiche. L’esperimento che più lo inorgoglisce è Bella, che tratta come una figlia. L’ha trovata cadavere, incinta di un feto ancora vivo, e le ha ridato il respiro e trapiantato il cervello del neonato. Ora Bella, già cresciuta e splendida nel corpo, cresce rapidamente anche nelle facoltà mentali, imparando a camminare, parlare e, soprattutto, desiderare. A nulla vale, a questo punto, il tentativo del suo creatore di fermarla: God(win) le ha dato la vita e, con essa, il libero arbitrio.

La donna bambina va alla scoperta del mondo con uno sguardo nuovo, affamato e primigenio, che non ha memoria delle regole e dei pregiudizi che muovono la società, non conosce vergogna ma solo curiosità. Farà esperienza di quanto il suo comportamento sia contrario alla norma, e di quanto la norma sia lontana tanto dalla logica che dalla natura.

da sabato 24 Febbraio
a domenica 25 Febbraio

80° Mostra del Cinema di Venezia - concorso

FINALMENTE L'ALBA
drammatico
Regia : Saverio Costanzo
Cast : Lily James, Rebecca Antonaci, Joe Keery, Rachel Sennott, Alice Rohrwacher
Produzione : Italia 2023
Durata : 119' min
Programmazione:
sabato 24 Febbraio
orari da definire
domenica 25 Febbraio
orari da definire

Roma, anni Cinquanta. La diciottenne Mimosa si reca a Cinecittà con la sorella per partecipare ai provini delle comparse di un kolossal americano girato all’epoca della Hollywood sul Tevere, e a sorpresa viene scelta per un ruolo minore. La star del film, Josephine Esperanto, prende a cuore l’innocenza della ragazza e la sua estraneità a quel mondo di finzione, e trascina Mimosa con sé in una notte brava attraverso i luoghi della “dolce vita” romana, fra attori hollywoodiani e faccendieri che ronzano attorno al microcosmo del cinema. La ragazza viene catapultata suo malgrado, ma non senza momenti di euforia, in un universo privo di regole (e di scrupoli) animato da narcisismi e rivalità, ma anche da una fame di vita che vede nella nuova arrivata una fonte di linfa vitale.

da martedì 27 Febbraio
a mercoledì 28 Febbraio

Candidato a 5 premi Oscar
(miglior film, regia, sceneggiatura originale, sonoro e film internazionale)
76° Festival di Cannes - Gran Premio della Giuria 

LA ZONA D'INTERESSE (Zone of Interest)
drammatico
Regia : Jonathan Glazer
Cast : Sandra Hüller, Christian Friedel, Ralph Herforth, Max Beck
Produzione : G.B./Polonia/Usa 2023
Durata : 105' min
Programmazione:
martedì 27 Febbraio
18:30 | 21:00*
mercoledì 28 Febbraio
16:15 | 18:30 | 21:00
MERCOLEDI INGRESSO RIDOTTO 5,50 €
Nota orario con (*):
Proiezione in versione originale con sottotitoli

Rudolf Höss e famiglia vivono la loro quiete borghese in una tenuta fuori città, tra gioie e problemi quotidiani: lui va al lavoro, lei cura il giardino e i figli giocano tra loro o combinano qualche marachella. C’è un dettaglio però. Accanto a loro, separato solo da un muro, c’è il campo di concentramento di Auschwitz, di cui Rudolf è il direttore.

A dieci anni di distanza da “Under the Skin”, acclamato universalmente come una delle opere che ha meglio colto le inquietudini della contemporaneità, Jonathan Glazer si ripresenta con la trasposizione di un romanzo di Martin Amis: un film ambizioso e collocato in un’epoca storica tristemente nota, quella degli anni ’40 e della messa in atto della Soluzione Finale da parte dei nazisti.

Ma è chiaro fin da subito come non sia la ricostruzione storica a interessare il regista, bensì la messa in scena di una situazione paradossale, così estrema da trasformarsi in un laboratorio di analisi della banalità del male e della separazione tra percezione soggettiva e realtà oggettiva.

da martedì 5 Marzo
a giovedì 7 Marzo

Candidato al Premio Oscar come miglior film internazionale

PERFECT DAYS.
drammatico
Regia : Wim Wenders
Cast : Kôji Yakusho, Min Tanaka, Arisa Nakano, Tokio Emoto
Produzione : Germania/Giappone 2023
Durata : 123' min
Programmazione:
martedì 5 Marzo
15:30 | 18:00 | 20:30
mercoledì 6 Marzo
16:00 | 18:30 | 21:00
giovedì 7 Marzo
16:30 | 19:00 | 21:30
Ingresso con tessera

Hirayama conduce una vita semplice, scandita da una routine perfetta. Si dedica con cura e passione a tutte le attività della sua giornata, dal lavoro come addetto alle pulizie dei bagni pubblici di Tokio all’amore per la musica, ai libri, alle piante, alla fotografia e a tutte le piccole cose a cui si può dedicare un sorriso. Nel ripetersi del quotidiano, una serie di incontri inaspettati rivela gradualmente qualcosa in più̀ del suo passato. Dal pluripremiato autore de Il cielo sopra Berlino, una riflessione commovente e poetica sulla ricerca della bellezza nel mondo che ci circonda.

venerdì 8 Marzo

80° Mostra del Cinema di Venezia - Orizzonti

TATAMI
drammatico | thriller
Regia : Zahra Amir Ebrahimi, Guy Nattiv
Cast : Jaime Ray Newman, Zahra Amir Ebrahimi, Nadine Marshall
Produzione : Iran 2023
Durata : 105' min
Programmazione:
venerdì 8 Marzo
orari da definire
anteprima
Nota orario con (*):
Proiezione in versione originale con sottotitoli

Tbilisi, Georgia. Campionati mondiali di Judo. L’iraniana Leile Husseini è in forma straordinaria e batte le avversarie una dopo l’altra. La medaglia d’oro è possibile. Da lontano la seguono il marito e il figlio piccolo, con gli amici di sempre; da vicino, a pochi metri dal tatami, la sostiene Maryam, la sua coach. Ma la possibilità che in finale Leila posso incontrare un’atleta israeliana è sgradita alla Repubblica Islamica. Arriva dunque l’ordine, per lei, di ritirarsi dalla competizione: dovrà fingere un infortunio e abbandonare i mondiali. Oppure trovare il coraggio di prendere una decisione impossibile.

“È un immenso onore collaborare con quelle che considero autentiche forze creative della natura – Zar, Arienne ed Elham – per dare vita a questa importante storia. Per noi è più di un film. È una dichiarazione creativa rivolta al mondo, mentre migliaia di iraniani innocenti stanno pagando per la libertà a prezzo della propria vita”
Guy Nattiv

“La storia che raccontiamo in questo film è la storia di troppi atleti iraniani che hanno perso le opportunità della vita e sono stati talvolta costretti a lasciare il proprio Paese e i propri cari a causa del conflitto tra sistemi e governi. Possa questa collaborazione artistica e cinematografica con Guy essere un omaggio alla loro memoria, al di là delle frenesie dell’odio cieco e della distruzione reciproca”
Zar Amir-Ebrahimi

da martedì 12 Marzo
a giovedì 14 Marzo

Candidato a 4 Premi Oscar
(miglior film, attore protagonista, attrice non protagonista, sceneggiatura originale)

Vincitore di 2 Golden Globes
Paul Giamatti - miglio attore in una commedia
Da'Vine Joy Randolph - migliore attrice non protagonista in una commedia

THE HOLDOVERS - Lezioni di Vita
commedia
Regia : Alexander Payne
Cast : Paul Giamatti, Da'Vine Joy Randolph, Tate Donovan
Produzione : Usa 2023
Durata : 133' min
Programmazione:
martedì 12 Marzo
15:30 | 18:00 | 20:30
mercoledì 13 Marzo
16:00 | 18:30 | 21:00
giovedì 14 Marzo
16:30 | 19:00 | 21:30
Ingresso con tessera

Paul Hunham è professore di storia in un college del New England. Rigido ed esigente detesta gli studenti mediocri, figli dei ricchi benefattori che aspettano il diploma senza sforzo. Alla vigilia delle vacanze di Natale è incaricato di vegliare e di sorvegliare i ragazzi che non hanno nessun posto dove andare. Tra loro, in altezza e spirito, spicca Angus Tully, allievo brillante e problematico ‘dimenticato’ dalla madre. Ostinati e diversamente inadeguati al mondo, Paul e Angus sono costretti a socializzare sotto lo sguardo paziente di Mary Lamb, cuoca della scuola che ha perso il suo unico figlio in Vietnam. Ma l’isolamento e il Natale accorceranno le distanze e li costringeranno a ‘rompere le righe’…

 

da martedì 19 Marzo
a giovedì 21 Marzo

79° Mostra del Cinema di Venezia - concorso
Film della Critica - SNCC

IL MAESTRO GIARDINIERE (Master Gardener)
drammatico | thriller
Regia : Paul Schrader
Cast : Joel Edgerton Sigourney Weaver
Produzione : Usa 2022
Durata : 107' min
Programmazione:
martedì 19 Marzo
15:30 | 18:00 | 20:30
mercoledì 20 Marzo
16:00 | 18:30 | 21:00
giovedì 21 Marzo
16:30 | 19:00 | 21:30
Ingresso con tessera

Il maestro giardiniere di Paul Schrader è la potente storia di un uomo tormentato dal proprio passato di killer prezzolato e suprematista bianco, che riflette le tensioni razziali dell’America contemporanea.

Al centro di Il maestro giardiniere c’è Narvel Roth, interpretato da Joel Edgerton.
Narvel, come tanti altri protagonisti di Schrader, è un solitario. È meticoloso sul lavoro, per il quale si occupa dei terreni di Gracewood Gardens, una splendida tenuta di proprietà della ricca vedova Haverhill (Sigourney Weaver). Quando la problematica nipote della signora Haverhill (Quintessa Swindell) arriva a Gracewood, Narvel si ritrova diviso fra queste due donne, mentre il suo passato, presente e futuro collidono drammaticamente.
Prossimamente